WWW...FINALMENTE CI SIAMO!

Le tre lettere, ormai entrate nel nostro vivere quotidiano, da oggi saranno anche l’inizio di una nuova avventura. Dopo un quarto di secolo dalla sua fondazione il Centro Studi di Diritto Sportivo, grazie alla ferrea volontà del suo attuale Presidente - Renato Grillo - vede la luce anche sul “web”.
Lo sviluppo della “medialità” ha portato, nell’ultimo decennio, ad una forte espansione, già prevista negli ultimi anni del secolo scorso, delle riviste on line.

Quando, nell’ormai lontano 1988, fu fondato a Palermo il Centro Studi di Diritto Sportivo ad opera di un primo nucleo di Avvocati, Magistrati e Docenti Universitari, il web era appena agli albori; chi possedeva una macchina da scrivere elettronica che avesse una qualche opzione per scrivere nei margini, cancellare e riscrivere, poteva considerarsi tecnologicamente progredito. Erano i tempi dei Mac II e dei processori “086”, “088” ed i primi “286”.

Nel contempo lo sviluppo della materia “Diritto dello Sport” (o “Sportivo” per chi preferisse tale termine, però meno corretto), sorta in Italia soprattutto sulle ceneri del primo “calcioscommesse”, si è implementata sino a diventare oggetto di approfonditi ed interessanti studi divenendo, anche, disciplina universitaria. Nel mondo globale anche il Diritto dello Sport non può prescindere dal confrontarsi con esperienze provenienti da tutto il mondo.

Il sito, che da oggi è on line (www.centrostudidirittosportivo.it), vuole diventare uno spazio di approfondimento di temi giuridici legati alla materia sportiva nella sua accezione più ampia, spunto di riflessioni, di ausilio per chi si interessa di sport e per chi desiderasse iniziare a navigare in un mondo, quello del “Diritto dello sport”, assai più vasto ed interessante di quanto non possa apparire prima facie.

Sarà attivo, nel corso delle prossime settimane anche un “blog”, quale ulteriore mezzo per comunicare, discutere e sviluppare temi di interesse generale.

Ovviamente per sviluppare tutto questo è necessaria la partecipazione attiva di tutti con contributi di notizie, riflessioni, articoli, spunti e quanto di altro inerente la materia.

Ci avvarremo anche della collaborazione di eminenti nomi nel mondo del diritto e dello sport, così da offrire tanti “menu”quanto più appetibili.

A Voi tutti (ed anche a noi), buon lavoro

Fabrizio Di Maria


Commenti

Inserisci un commento. Per inserire un commento devi essere registrato