CONVEGNI

L'attività del Centro Studi si è sviluppata prevalentemente attraverso l'organizzazione di numerosi convegni di importanza nazionale su temi di grande attualità e interesse.
Si segnalano al riguardo tra i pià significativi quello di esordio svoltosi sotto la Presidenza dell'Avv. Manlio GALLO a Palermo il 6 maggio 1989 ed avente per titolo Illecito sportivo e Illecito penale: tenutosi presso l'Aula Magna della Corte di Appello di Palermo, detto convegno ha avuto una particolare importanza in quanto pressochà contestuale all'approvazione della legge 13 dicembre 1989 n. 401 sulla repressione dell'illecito sportivo e della violenza nelle competizioni agonistiche e ha visto alternarsi sul tavolo dei relatori illustri rappresentanti del mondo universitario (Prof. Avv. Giuseppe LIOTTA ordinario di diritto sportivo presso l'Università di Palermo), della magistratura (Dr. Aldo RIZZO, Presidente di Sezione della Corte di Cassazione ed all'epoca in aspettativa in quanto Vice Sindaco di Palermo; Dr. Renato GRILLO, Giudice Istruttore presso il Tribunale di Palermo; Dr. Carmelo CARRARA, Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Palermo); del mondo sportivo (Dr. Vito GIAMPIETRO, Procuratore Federale della F.I.G.C.; Avv. Carlo PORCEDDU, Vice Capo Ufficio Indagini F.I.G.C.) e del mondo giornalistico sportivo (Dr. Gaetano SCONZO giornalista della Gazzetta dello Sport).
Particolarmente interessante quello tenutosi a Sciacca 11 giugno 1994 sotto la presidenza del Dr. Raimondo CERAMI, frattanto subentrato all'Avv. GALLO: titolo del convegno Associazionismo sportivo – Problematiche e prospettive;  ed ancora altro di poco successivo tenutosi a Caltanissetta, sempre sotto la presidenza del Dr. CERAMI il 15 novembre 1994 avente un titolo particolarmente accattivante Per una riforma delle società sportive;: l'argomento centrale era costituito da un'analisi dell'associazionismo sportivo sotto i vari profili giuridici (privati in particolare, ma anche sportivi) e fiscal. Ancora una volta di assoluto prestigio i relatori appartenenti al mondo accademico (Prof. Avv. Salvatore SAMMARTINO ordinario di Diritto Tributario all'Università di Palermo; Prof. Mario SERIO, ordinario di Diritto privato comparato all'Università di Palermo), giudiziario (Dr. Carmelo CARRARA Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Sciacca e Dr. Renato GRILLO, Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Palermo) e sportivo (Avv. Michele PIERRO Vice Presidente della F.I.G.C., Avv. Vittorio MORMANDO, Vice Presidente della Lega Nazionale Professionisti di serie C e Geom. Gianfranco PROVENZANO, compianto Presidente della F.I.G.C. Sicilia e Vice Presidente della L.N.D. della F.I.G.C).
Di poco successivo altro convegno tenutosi a Palermo il 20 dicembre 1996 dal titolo ”Il nuovo assetto delle società sportive dilettantistiche – Analisi e proposte”.
Dopo un periodo di stasi dovuto anche ad alcune difficoltà organizzative ed economiche il Centro Studi ha ritrovato nuova linfa sotto la presidenza dell'Avv. Prof. Giovanni NATOLI notissimo avvocato penalista del Foro di Palermo, sportivo D.O.C. (calcio e pallavolo a livello professionistico) e carico di un entusiasmo a dir poco eccezionale.
Sotto la sua presidenza vi è stato un vero e proprio boom di iniziative partite il 2 dicembre 2006 con un convegno tenutosi a Palermo sotto l'egida della F.I.G.C. regionale, ed avente per oggetto un argomento di particolare attualità anche perchà di poco posteriore all'ultimo scandalo del calcio italiano (c.d. “calciopoli”).
Il convegno dal titolo “La giustizia sportiva: prospettive di riforma” ha visto la partecipazione, tra gli altri, dell'attuale Procuratore Federale della F.I.G.C. Dr. Stefano PALAZZI ed ha riscosso un successo davvero clamoroso anche per la partecipazione massiccia di studiosi del settore e di pubblico.
Nel corso del 2009 – sempre sotto la presidenza dell'Avv. Prof. Giovanni NATOLI due importanti convegni ad inizio e fine anno: il primo organizzato il 17 gennaio 2009 presso l'Aula Magna della Corte di Appello di Palermo con attribuzione di crediti formativi per gli avvocati partecipanti, sotto l'egida della Provincia Regionale di Palermo e con il contributo del Consiglio dell'ordine degli Avvocati, della Camera penale di Palermo e della F.I.G.C. ha visto alternarsi sul tavolo dei relatori nomi illustri quali il Prof. Mario SERIO, ordinario di diritto privato comparato dell'Università di Palermo; l'Avv. Prof. Mattia GRASSANI, noto professionista del Foro di Bologna specializzato nella tematica del diritto sportivo in tutte le sue articolazioni; il Dr. Renato GRILLO, Magistrato della Corte di Appello di Palermo; il Dr. Marco SQUICQUERO, Vice Procuratore Federale della F.I.G.C. e l'Avv. Antonio CONTE, segretario del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Roma  Titolo del convegno: Il Pubblico Ministero, l'Avvocato; il Giudice.
Ancora pià importante anche per la novità del tema e per le interrelazioni con l'Università il tema prescelto in occasione del convegno tenutosi, sempre presso l'Aula magna della Corte di Appello, in Palermo il 20 e 21 novembre 2001: titolo del convegno “Giustizia sportiva e risoluzione arbitrale delle controversie nell'ordinamento sportivo Italiano ed Internazionale”, con attribuzione di crediti formativi per gli avvocati partecipanti.
Sponsors della manifestazione la F.I.G.C., il CONI Regionale Sicilia, grazie al prezioso contributo dell'Avv. Massimo COSTA brillantissimo e giovane presidente dell'Ente, BANCA Nuova s.p.a. e FARMA Nuova s.p.a. grazie al contributo del Direttore Dr. Pino LO RE e del responsabile per le relazioni esterne Dr.ssa Germana CUPIDO-DE FRANCISCI.
Particolarmente nutrito e di assoluto prestigio il numero dei relatori intervenuti (Prof. Avv. Tommaso Edoardo FROSINI (ordinario di diritto costituzionale Università di Napoli S. Orsola ed esperto del Tribunale Arbitrale dello Sport presso il C.O.N.I.); Prof. Avv. Jacopo TOGNON (professore di Diritto Europeo dello Sport presso l'Università di Padova e componente italiano del Tribunale Arbitrale dello Sport con sede in Losanna): Prof. Mario SERIO (ordinario di Diritto Privato Comparato Università di Palermo e Presidente della 4^ sezione della Corte di Giustizia Federale della F.I.G.C.);  Prof.ssa Laura SANTORO (ordinario di Diritto Privato presso la Facoltà di Scienze Motorie di Palermo) Prof. Avv. Piero SANDULLI Professore di Diritto amministrativo Università di Roma e Presidente della 2^ sezione della Corte di Giustizia Federale della F.I.G.C.); Prof. Avv. Roberto PARDOLESI (ordinario di Diritto Privato Comparato della Università LUISS di Roma e componente dell'Alta Corte di Giustizia presso il C.O.N.I.) Prof. Avv. Ferruccio AULETTA (Esperto presso il Tribunale Arbitrale dello Sport del C.O.N.I. e Professore ordinario di Diritto privato); Prof. Avv. Mario SANINO (Docente di Diritto Amministrativo presso l'Università di Roma Presidente della 3^ Sezione della Corte di Giustizia federale della F.I.G.C.;Stato): "I contributi della giurisprudenza del Consiglio di Stato sulla materia del diritto sportivo" Prof. Avv. Michele COLUCCI Professore di Diritto Internazionale dello Sport  presso l'Università di Tilburg (Paesi Bassi) e Lessius (Belgio) e Membro dell'Associazione Italiana Calciatori presso la FIFA Dispute Resolution Chamber, (Camera per l Risoluzione delle Controversie) nonchà Direttore della notissima RDES (Rivista di Diritto ed Economia dello Sport).
Il successo davvero strepitoso anche sotto l'aspetto organizzativo e logistico è servito di incoraggiamento per ripetere 'esperienza l'anno successivo con altro convegno organizzato su altro tema di grande attualità dedicato alla sicurezza nello sport in generale.
Svoltosi sotto la presidenza del Dr. Renato GRILLO magistrato di Palermo, frattanto subentrato all'Avv. Prof. Giovanni NATOLI, il convegno dal titolo Sicurezza negli impianti sportivi: profili di responsabilità e prospettive di riforma ha visto ancora una volta una foltissima partecipazione di avvocati, studiosi e pubblico: anche in questo caso sono stati previsti crediti formativi per gli avvocati partecipanti e per gli studenti della facoltà di Scienze Motorie della locale Università.
Foltissimo e di pregio il numero dei relatori intervenuti (Prof.ssa Laura Santoro Ordinario di Diritto Privato dell'Università di Palermo; Prof. Avv. Giuseppe LIOTTA Preside della Facoltà di Scienze Motorie dell'Università di Palermo; Prof. Avv. Piero SANDULLI Ordinario di Diritto processuale civile Università di Teramo e Presidente della 2^ sezione della Corte di Giustizia Federale della F.I.G.C. Prof.ssa Avv. Lina MUSUMARRA Professore di Diritto dello Sport presso l'Università LUISS di Roma ed Avvocato in Roma
Dr. Mario CONTE Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Palermo; Prof. Avv. Jacopo TOGNON Professore “Jean Monnet” di Diritti Umani e Sport nel Diritto della UE – Università di Padova – Facoltà di Scienze Politiche e Arbitro del Tribunal Arbitral du Sport con sede in Losanna Prof. Avv. Bartolomeo ROMANO,  Ordinario di Diritto Penale dell'Università di Palermo – Componente Consiglio Superiore della Magistratura; Prof.ssa Gina Gioia – Professore Aggregato di Diritto processuale Civile Università di Padova; Dr. Vito GIAMPIETRO Componente Corte di Giustizia della F.I.G.C., già Procuratore della Repubblica di Velletri; Avv. Prof. Michele COLUCCI Avvocato, Professore di Diritto Internazionale e Europeo dello Sport presso l'Università di Tilburg (Paesi Bassi e Lessius (Belgio) e Membro della FIFA Dispute Resolution Chamber presso la FIFA
A conclusione dei lavori una interessantissima tavola rotonda moderata dal giornalista di TG 3 Dr. Roberto GUELI che ha visto l'intervento di altri giornalisti  Prof. Vito MAGGIO (Giornalista Professionista Gazzetta dello Sport) del Presidente del CONI Regionale Avv. Massimo COSTA dell' Ing. Renzo BOTINDARI, (Esperto di impiantistica sportiva, già responsabile tecnico impiantistica sportiva Comune di Palermo); Prof. Dr. Gennaro LA DELFA (Medico Sportivo Presidente della F.M.S.I. - Regione Sicilia) e del Dr. Massimo GRILLO, (Medico Chirurgo, Assistente in formazione presso la Scuola di Specializzazione in Medicina Legale e delle Assicurazioni di Palermo).
All'organizzazione di tali eventi, anche sul piano strettamente economico, hanno contribuito i soci personalmente e in alcuni casi, in relazione all'importanza degli incontri, anche enti pubblici o banche di primaria importanza attraverso contributi concessi per l'ospitalità ovvero per la predisposizione di cene o colazioni di lavoro, avendo sempre avuto cura questo Centro di evitare il maneggio di denaro (tranne per quanto riguarda la riscossione delle quote annuali sociali).
Peraltro la particolare estrazione dei soci del Centro Studi ha in genere limitato per condivisibili ragioni di opportunità, la possibilità di accedere a finanziamenti, specie da parte di soggetti politici, ancorchà istituzionali.
E tuttavia, anche laddove organizzati con esborso personale dei soci, tali eventi hanno riscosso unanimi consensi e successi, sopperendosi sempre alle inevitabili difficoltà economiche.

L'organizzazione degli ultimi due eventi ha anche ampliato il numero dei soggetti residenti fuori Palermo desiderosi di partecipare all'attività del centro.
Tutti gli atti dei vari convegni organizzati sono stati oggetto di singole pubblicazioni attualmente disponibili.
Solo negli ultimi tempi grazie allo sviluppo tecnologico sono stati catalogati in appositi file gli eventi pià significativi.
Tra le iniziative in programma si segnalano l'organizzazione di alcuni masters (uno certamente per gli avvocati che desiderassero maturare una particolare esperienza nel settore del diritto sportivo in generale, cui è interessato il locale Consiglio dell'Ordine  degli Avvocati; altro pià specifico riservato a chi opera già nel settore della giustizia sportiva siciliana programmati entrambi per il prossimo anno).
Ed ancora si prevede la pubblicazione di un periodico bimestrale o quadrimestrale con l'indicazione delle principali informazioni sulle varie attività del Centro.